Cambio di residenza

  • Servizio attivo

Servizio dedicato alla comunicazione all'Ufficio Anagrafe del cambio di residenza.


A chi è rivolto

La persona che si trasferisce, se si trasferisce un nucleo famigliare qualsiasi componente maggiorenne. I componenti maggiorenni del nucleo familiare devono comunque sottoscrivere il modulo di richiesta.

Descrizione

Il cambio di residenza è il servizio che ti consente di comunicare al Comune, nell'interesse tuo e dei componenti della tua famiglia anagrafica, le seguenti modifiche:

  • hai cambiato abitazione nell’ambito dello stesso comune;
  • hai cambiato residenza trasferendoti in un altro comune;
  • sei rientrato in Italia dall’estero, se sei un cittadino italiano iscritto all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero).

Come fare

A partire dal 9 maggio 2012 le amministrazioni comunali saranno tenute ad applicare le disposizioni contenute nel Art. 5 del DL n.5/2012, convertito in legge 4 aprile 2012 n.35, in materia di dichiarazioni anagrafiche.

Le disposizioni attuative definitive verranno aggiornate con la revisione del Regolamento Anagrafico che avverrà con un prossimo Decreto del Presidente della Repubblica.

Il cittadino può inoltrare le sue dichiarazioni anagrafiche al Comune per via telematica ad una delle seguenti condizioni:

  • la dichiarazione deve essere sottoscritta con firma digitale;
  • l’autore deve essere identificato dal sistema informatico con l’uso della carta d’identità elettronica o della carta nazionale dei servizi;
  • la dichiarazione deve essere trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
  • la copia della dichiarazione recante firma autografa e copia del documento d’identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

Cosa serve

La persona che richiede il trasferimento di residenza o il cambiamento di indirizzo deve dichiarare le variazioni che lo riguardano utilizzando esclusivamente il modulo di richiesta conforme a quello pubblicato sul sito istituzionale del Ministero dell'interno.

Il modulo riporta in calce le modalità di compilazione della richiesta che dovranno essere scrupolosamente seguite dagli interessati al fine di evitare la non ricevibilità della domanda.

L'istanza di cambiamento di residenza può essere presentata agli uffici anagrafici, sottoscritta dal dichiarante e corredata dal documento di identità personale, con le seguenti modalità:

  • mediante presentazione allo sportello anagrafico
  • mediante comunicazione con raccomandata all'indirizzo postale: Comune di Briga Alta - Ufficio Anagrafe - Piazza Pastorelli n. 1, 18025 Briga Alta (CN)
  • mediante invio dei moduli a mezzo fax al numero +39 0174 393829
  • mediante invio telematico dalla casella di Posta Elettronica Certificata del dichiarante alla casella di Posta Elettronica Certificata a briga@cert.ruparpiemonte.it
  • mediante invio dei moduli recanti la firma autografa del dichiarante e la copia del documento di identità acquisiti mediante scanner tramite casella di posta elettronica semplice all'indirizzo briga@ruparpiemonte.it

Documentazione da presentare:

  • un documento di identità in corso di validità;
  • il modello di dichiarazione predisposto dall'amministrazione, correttamente compilato.

Cosa si ottiene

Un certificato attestante il cambio di residenza.

Tempi e scadenze

Fermo restando che la decorrenza giuridica del cambio di residenza decorre dalla data di presentazione della dichiarazione, entro i due giorni lavorativi successivi il richiedente sarà iscritto in anagrafe e potrà ottenere il certificato di residenza e lo stato di famiglia, limitatamente alle informazioni "documentate". Tutte le normali certificazioni potranno essere rilasciate solo ed esclusivamente a seguito della cancellazione e della verifica dei dati dichiarati da parte del comune di provenienza entro gli ulteriori e successivi 5 giorni lavorativi.

Dalla data della dichiarazione il cittadino può comunque usufruire delle autocertificazioni.

Il Comune entro 45 giorni dalla dichiarazione procede all'accertamento dei requisiti cui è subordinata l'iscrizione anagrafica: accertamento da parte della Polizia Municipale attestante la sussistenza della situazione di fatto e cioè che il soggetto interessato abbia effettivamente stabilito la sua dimora abituale nel Comune di Ormea e all'indirizzo dichiarato

Trascorso tale termine senza che siano pervenute comunicazioni negative, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione di fatto (silenzio-assenso, art. 20 legge 241/1990).

In caso di accertamento negativo l'interessato sarà cancellato dall'anagrafe con effetto retroattivo e sarà denunciato alle competenti autorità, per le responsabilità penali per dichiarazioni mendaci, ai sensi degli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000.

Quanto costa

Il servizio è gratuito.

Accedi al servizio

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Ulteriori informazioni

Trattamento dati personali

Per il servizio richiesto vengono trattati soltanto dati personali comuni.
La finalità del trattamento dei dati personali riguarda il servizio richiesto e viene esplicata nell'ambito dei potere dell'Ente.
I dati vengono trattati all’interno dell’Ente dalle persone espressamente autorizzate.
Per ogni ulteriore informazione si rinvia alla privacy policy dell’Ente.

Norme di riferimento

  • Legge 04 aprile 2012 n. 35
  • Legge 23 maggio 2014 n. 80

Condizioni di servizio

Consulta la scheda e leggi nel documento i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Ufficio Segreteria

Piazza Pastorelli n. 1, 18025 Briga Alta (CN)

Argomenti:

Pagina aggiornata il 26/02/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri